Visualizza articoli per tag: rally di sardegna

Ci saranno anche i prodotti contadini della dieta dello sportivo ad Olbia ad accompagnare il rally Italia Sardegna. E’ quella che sarà presente nei gazebo gialli di Campagna Amica che anche quest’anno accompagneranno la corsa più attesa dagli sportivi delle quattro ruote, con i prodotti contadini sardi.

Fino a domenica sera, in via Dante, dietro il Comune, ci saranno le aziende agricole di Campagna Amica con prodotti e menù colorati a km0 che arrivano direttamente dal campo.

Si rinnova dunque il connubio tra sport e sana alimentazione nato lo scorso anno “grazie alla collaborazione con l’Aci Sassari e nazionale - spiega il presidente di Coldiretti Sardegna Battista Cualbu - che ci hanno coinvolto in questa importante appuntamento internazionale, dando centralità al territorio e dunque alle eccellenze agroalimentare”.

Sport e cibo sono un binomio imprescindibile e a tutti i livelli agonistico e  amatoriale, in quanto se è vero che non esistono alimenti “magici” capaci di migliorare le prestazioni fisiche, è anche vero che mangiando male qualsiasi atleta peggiora il suo rendimento.

Una dieta colorata, variata, composta dai normali cibi scelti fra i diversi gruppi alimentari e soprattutto basata sulla stagionalità e il territorio a km zero, fornisce un’adeguata quantità di vitamine e minerali.

Lo scorso anno, ad Alghero, durante il Rally, Coldiretti Sardegna presentò, infatti, anche la dieta del rallysta, che sarà esposta anche quest’anno. Una dieta sana, varia ed equilibrata a base di prodotti di stagione e locali.

“E la dieta del rallysta rappresenta la base della sinergia nata tra Aci e Coldiretti – spiega il direttore di Coldiretti Sardegna Luca Saba – in quanto promuove sport e territorio, sport e cibo sano. Una dieta locale, oltre ad avere dei benefici per l’atleta, rappresenta anche un veicolo di promozione del territorio tra gli atleti e le migliaia di appassionati internazionali di questo sport”.

Durante la tre giorni, oltre all’opportunità di acquistare e consumare piatti a km0 direttamente da chi li produce, nell’Isola Campagna Amica, ci saranno anche esposizioni e laboratori volte a promuovere e valorizzare le eccellenze agroalimentari sarde.

Pubblicato in Turismo
Etichettato sotto

“La Sardegna punta anche sui grandi eventi sportivi per promuovere il turismo e la sua immagine nazionale ed internazionale. In questo caso, abbiamo deciso di dare continuità ad una manifestazione che si svolge da anni nell’Isola e con successo di partecipanti e di pubblico”. Lo ha detto l’assessore regionale del Turismo, Gianni Chessa, questa mattina, a Villa Devoto, durante la presentazione, insieme al presidente nazionale dell’Aci, Angelo Sticchi Damiani, del “Rally Italia Sardegna”, che dall’8 ottobre si svolgerà nel nord Sardegna, concludendosi domenica 11 ottobre con l’arrivo delle auto al porto di Alghero.

“Nonostante le attuali difficoltà dovute all’emergenza sanitaria, siamo convinti che le manifestazioni sportive di livello internazionale possano aiutarci anche nella destagionalizzazione dei flussi turistici ed il Rally, in particolare, ha le potenzialità per portare la Sardegna alla ribalta mondiale – ha aggiunto l’assessore Chessa – Dobbiamo attrezzarci al meglio per ospitare eventi sportivi di qualità, che rappresentano un ottimo volano economico ed una costante promozione sotto i riflettori dei media di tutto il mondo, contribuendo così a far scoprire la bellezza e l’unicità della Sardegna. Avendo ben chiari questi obiettivi, la Regione sta facendo la sua parte”.

“La Sardegna è una terra dalle grandi opportunità, possiede uno scenario ambientale eccezionale per qualsiasi tipo di evento ed è capace di affascinare chiunque. Dobbiamo cogliere queste occasioni e nonostante il difficile periodo intendiamo continuare con la programmazione di un fitto programma di iniziative anche per i prossimi mesi”, ha concluso l’esponente della Giunta Solinas.

Pubblicato in Sport