Giovedì, 02 Settembre 2021 17:57

"Sardegna Isola dello Sport": i grandi eventi dell'assessorato per potenziare il turismo

Vota questo articolo
(3 Voti)

Circa trenta competizioni internazionali. Alcune già concluse come l'Atp di tennis che ha visto trionfare due volte Lorenzo Sonego a Cagliari, tante altre si terranno fino a dicembre. Tutte realizzate con il contributo dell'assessorato regionale al Turismo. Per una miscela che allunga la stagione e fa nascere la “Sardegna Isola dello sport”.

E nella lista presentata oggi da Gianni Chessa al Business Center del Mario Mameli c’è di tutto: dagli sport acquatici come i campionati mondiali di apnea a Tortolì, tra il 16 e il 20 settembre, a quelli di motocross, in programma a Riola Sardo nello stesso periodo.

“Il nostro è un investimento”, dice l’assessore Chessa, che punta a destagionalizzare le presenze sull'isola anche  nei mesi chiamato di spalla, e a creare occupazione, “un progetto che poi viene messo a frutto in termini di presenze e di ristoranti e alberghi pieni. Eroghiamo fondi che devono portare benessere e lavoro: se non completamente utilizzati, come successo purtroppo l’anno scorso a causa della pandemia, poi devono essere restituiti.”

I finanziamenti  ammontano a 11,5 milioni di euro. Ma per avere una locandina completa bisogna aspettare la finanziaria. “Abbiamo curato in particolare le date, con l’evidente obiettivo di allungare la stagione. Perché la Sardegna può crescere anche oltre l’estate. Isola dello sport è un grande intervento che riuscirà a portare lavoro anche nei periodi tradizionalmente più deboli per il turismo in Sardegna”.

A fine stagione si farà anche un conto dettagliato delle ricadute economiche. “Giusto per fare un esempio: Cagliari grazie a due eventi sportivi in questi giorni recupererà dalle 6000 alle 8000 presenze”.

Si terminerà a dicembre ancora con il padel a Cagliari. A settembre l'Oglistra farà da scenario ai Mondiali di pesca in apnea, che richiameranno atleti da una ventina di nazioni.

Alla presentazione del calendario c’era anche il presidente del Coni Bruno Perra. “Non posso che esprimere soddisfazione per questo grande impegno nello sport queste manifestazioni che fanno crescere le discipline e che ci danno visibilità e ritorno economico: la bellezza della nostra terra dà valore aggiunto”.

 

Ultima modifica il Giovedì, 02 Settembre 2021 18:51

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.