Visualizza articoli per tag: comune di Cagliari

Giovedì, 11 Luglio 2024 16:49

Cagliari, esercitazione della Protezione Civile

È in corso un campo addestrativo in via San Paolo a Cagliari. L'attività, così come in altri comuni italiani colpiti da emergenze e nei quali si stanno svolgendo identiche esercitazioni, tende a simulare una risposta tempestiva e organizzata in tempi di crisi.

L’esercitazione della Protezione Civile è parte integrante di una più ampia strategia nazionale di pronto intervento, in casi straordinari ed eccezionali, promossa dall’Associazione nazionale dei comuni italiani (Anci) e volta a garantire la pronta operatività della Colonna mobile del Comune.

Composta da 14 veicoli di cui 5 con rimorchio, la Colonna mobile di Cagliari ha iniziato il suo tragitto alle 8.30 di questa mattina dalla sede della Protezione Civile in via Mercalli. Il corteo, scortato da due pattuglie della Polizia Locale, ha percorso le principali vie cittadine, tra cui via Galvani, via Cettigne, via Costantinopoli, via Berna, via Stoccolma, via Berlino, l'Asse Mediano, viale Ferrara, viale Colombo, Lungomare 11 Settembre e viale La Plaia, prima di giungere in via San Paolo intorno alle 9.

Durante il tragitto, le pattuglie della Polizia Locale hanno svolto un ruolo fondamentale, aprendo e chiudendo il corteo e regolando il traffico per garantire la sicurezza stradale. Questo ha permesso alla colonna di muoversi agevolmente attraverso la città, minimizzando i disagi per i cittadini.

Una volta giunta in via San Paolo, la Colonna mobile ha iniziato le operazioni di allestimento del campo addestrativo. Sono state montate tende, gazebo, generatori, colonne faro e servizi igienici da campo predisposti, con il materiale necessario per prestare assistenza, simulando le condizioni di un vero intervento in emergenza. La dotazione di mezzi si compone anche di un camper nel quale trovano spazio gli uffici logistici e un'autoambulanza.

“Queste esercitazioni sono cruciali per assicurare che il personale della Protezione Civile sia sempre pronto e ben addestrato per intervenire in caso di necessità”, ha commentato il sindaco Massimo Zedda.

L'iniziativa rappresenta un importante passo avanti nella preparazione e nella capacità di risposta alle emergenze da parte del Comune di Cagliari. “La partecipazione al progetto ANCI e l'allestimento di questo campo addestrativo dimostrano l'impegno della Protezione Civile comunale nel migliorare continuamente le proprie competenze e nel garantire la sicurezza e il benessere della comunità”, ha concluso il primo cittadino.

Per Evandro Pillosu, dirigente del Servizio Protezione Civile, “fondamentale anche la collaborazione con le associazioni”, che con una ventina di persone stanno coadiuvando l'esercitazione che i 40 dipendenti del Comune di Cagliari porteranno avanti sino alle ore 18.

Pubblicato in Comune di Cagliari

L’Aeroporto di Cagliari in cima agli scali nazionali nella classifica Air Help Score 2024 che ha preso in considerazione 239 aeroporti in 69 Paesi osservati nel periodo 1° maggio 2023 - 30 aprile 2024.

I fattori che vedono il principale scalo sardo al 60° posto della classifica generale davanti a tutti gli altri aeroporti italiani e a parecchi aeroporti stranieri sono la puntualità dei voli, la qualità del servizio e l’offerta commerciale degli scali in temini di cibo e negozi. Il primo fattore ha contato per il 60% del punteggio finale, mentre gli altri due (rilevati in base all’opinione dei viaggiatori) contano per il 20% ognuno.

Se il podio ottenuto dall’hub di Doha (1° classificato con 8,52 punti su 10), di Città del Capo (2°, 8,50/10) e Nagoya (3°, 8,49/10) è lontano, la performance positiva dell’Aeroporto di Cagliari, che totalizza 7,87 punti nell’Airport Score 2024, testimonia il trend di miglioramento in atto e fa ben sperare per il futuro.

Pubblicato in Turismo

Per la concessione di spazi presso le palestre scolastiche gestite direttamente dall’Amministrazione, il Comune di Cagliari ha indetto un bando pubblico per la stagione sportiva 2024/2025. Le domande devono essere presentate online entro le ore 23 del 24 luglio 2024, attraverso la piattaforma telematica “Istanze online”, sezione “Concessioni sport”.

Al link più sotto indicato il bando con i dettagli e la modulistica per partecipare, l'elenco delle palestre scolastiche e il tasto verde “Compilazione, invio e consultazione domande”: https://www.comune.cagliari.it/portale/page/it/documento?contentId=DOC182407

Pubblicato in Bandi
Etichette:
Martedì, 09 Luglio 2024 07:24

Cagliari, ecco la Giunta di Massimo Zedda

Si è tenuta ieri pomeriggio a Palazzo Bacaredda, la prima riunione del nuovo Consiglio comunale di Cagliari, insediatosi a seguito delle elezioni amministrative dell'8 e 9 giugno scorso. La seduta inaugurale è stata caratterizzata da importanti momenti istituzionali e simbolici, che segnano l'inizio della nuova legislatura.

A presiedere la prima seduta è stato il consigliere "anziano" Marco Benucci, così definito in quanto il più votato tra i consiglieri eletti con oltre 1.200 preferenze. Benucci è stato successivamente eletto presidente del Consiglio comunale a maggioranza; Marzia Cilloccu e Corrado Maxia i suoi vice.

Il momento più atteso della è stato però il giuramento del sindaco Massimo Zedda, rieletto per il suo terzo mandato. Con voce ferma e solenne, davanti all'assemblea e ai cittadini presenti, Zedda ha rinnovato il suo impegno a lavorare per il bene della città e dei suoi abitanti. 

Subito dopo il giuramento, il sindaco Zedda ha annunciato la composizione della nuova Giunta comunale, nominando assessore e assessori:

  • Cristina Mancini, l'ex direttrice generale, vicesindaca e assessora alla innovazione e accessibilità digitale, con delega alla promozione dei dati aperti e dei servizi digitali inclusivi, al decentramento, alla gestione dei servizi demografici, elettorali e cimiteriali
  • Giuseppe Macciotta, avvocato, assessore allo sport, tempo libero e impiantistica sportiva, con delega alla programmazione e realizzazione di eventi sportivi, alla promozione della pratica sportiva e attività all’aria aperta, alla gestione di impianti sportivi, alla progettazione e realizzazione di nuova impiantistica sportiva comunale e di quartiere
  • Yuri Marcialis, funzionario regionale, assessore alla mobilità, infrastrutturazione urbana e gestione uffici comunali, con delega alla programmazione, progettazione e gestione della viabilità e della mobilità sostenibile, al sostegno del trasporto pubblico, alla eliminazione delle barriere architettoniche, alla gestione degli impianti e delle reti tecnologiche, alla manutenzione delle sedi di uffici comunali, toponomatica
  • Giulia Andreozzi, avvocata, assessora alla pubblica istruzione, sostegno allo studio e alla conoscenza, con delega alle politiche di gestione dei servizi di istruzione e al loro sostegno, ai servizi di assistenza e sviluppo educativo specialistico scolastico, alla gestione degli edifici scolastici, edilizia scolastica, alla gestione del verde di pertinenza delle scuole, alle politiche giovanili, alla promozione della “Città universitaria”, alla promozione delle politiche di pari opportunità, del rispetto delle differenze e della conciliazione dei tempi di vita e lavoro
  • Matteo Lecis Cocco Ortu, ingegnere e architetto, assessore alla pianificazione strategica, urbanistica e ambientale, con delega alla predisposizione e gestione dei piani di assetto del territorio, all’edilizia privata, alla rigenerazione urbana, alla qualità del paesaggio e alle politiche dell’abitare
  • Anna Puddu, psicologa ed esperta di poltiche sociali, assessora alla salute e benessere delle cittadine e dei cittadini, con delega alla programmazione, progettazione e gestione del sistema integrato dei servizi sociali e socio sanitari, alle politiche di gestione del patrimonio ERP e dell’edilizia convenzionata e sovvenzionata
  • Luisa Giua Marassi, avvocata, assessora alla ecologia urbana, ambiente e verde pubblico, con delega all’igiene del suolo e gestione del ciclo dei rifiuti, manutenzione e gestione parchi e giardini pubblici, gestione faunistica, progettazione e realizzazione nuovi spazi verdi, manutenzione lungomare Poetto e Sant’Elia
  • Maria Francesca Chiappe, giornalista e scrittrice, alla cultura, spettacolo e turismo, con delega alla programmazione, progettazione e realizzazione di attività culturali e di spettacolo, alla gestione degli spazi e luoghi di spettacolo e arte, alle attività di promozione turistica della città
  • Carlo Serra, funzionario regionale, assessore allo sviluppo economico e settori produttivi, con delega alle attività di promozione delle imprese e dei prodotti locali, alla realizzazione di iniziative di sostegno al tessuto economico della città, alla gestione e valorizzazione dei mercati comunali

Tra i banchi del Consiglio comunale Luciano Congiu subentra a Luisa Giua Marassi, Barbara Serra a Giuseppe Macciotta, Corrado Sorrentino a Giulia Andreozzi e Carlo Usai a Anna Puddu.

Restano in capo al Sindaco: Polizia locale e sicurezza urbana, Organizzazione e valorizzazione del personale, Bilancio tributi e patrimonio, Governo delle collaborazioni istituzionali e dei processi partecipativi, Avvocatura e Protezione civile.

Le nomine sono state accolte con favore dai presenti, con l'auspicio tutte possano apportare competenze e idee innovative nei rispettivi settori, contribuendo allo sviluppo economico e turistico della città.

La prima riunione del Consiglio comunale di oggi, martedì 8 luglio 2024, ha segnato l'inizio di una nuova fase per l'Amministrazione cittadina.

 

Pubblicato in TOP NEWS
Etichette:

Per rappresentare la comunità giovanile cittadina, promuovere e favorire la sua partecipazione all'amministrazione e dare impulso agli organi elettivi, il Comune di Cagliari istituisce la Consulta dei Giovani.

Gli interessati (14/35 anni) possono manifestare il proprio interesse per partecipare alla CdG presentando domanda attraverso Spid o CIE, esclusivamente online attraverso il portale Istanze online – sezione “Servizi e contributi istruzione” (link più sotto), unitamente a copia del documento di identità valido, entro il 10 settembre 2024.

Al link più sotto gli avvisi, la modulistica per presentare le candidature e il tasto di colore verde “Compilazione, invio e consultazione domande” di collegamento diretto con il portale Istanze online. https://www.comune.cagliari.it/portale/page/it/avviso_istituzione_della_consulta_giovani__2024?contentId=DOC179723

Pubblicato in Bandi
Etichette:

Dal 1° luglio 2024 CTM amplia l’offerta di trasporto: di giorno verso le spiagge con le linee estive, di notte con i prolungamenti delle linee 1, 7, 9, 30, 30R e PF. La novità 2024 è la 1N, linea 1 notte, attiva tutti i sabati sera fino alle 4:15 del mattino, che va ad aggiungersi alla 9N (Cagliari – Elmas – Assemini e Decimomannu), ER (Cagliari – Quartu – Quartucciu – Selargius – Monserrato) e L (Cagliari – Poetto – Flumini di Quartu).

 

“Un servizio notturno che proseguirà anche per tutta l’estate grazie alle interlocuzioni con l’Assessore Regionale dei Trasporti - dichiara Carlo Andrea Arba Presidente di CTM SpA, che spiega: In seguito al tragico incidente avvenuto in viale Marconi a settembre scorso, nel quale hanno perso la vita quattro giovani, abbiamo istituito un servizio di trasporto notturno che potesse, almeno nelle notti del sabato, garantire un rientro sicuro a casa per i nostri ragazzi.

Accompagnare i giovani verso i luoghi di divertimento, ma anche lavoratori e turisti, offre un’alternativa sicura e affidabile per gli spostamenti notturni.

Sono convinto – conclude il Presidente di CTM Carlo Andrea Arba -che anche per l’estate questo servizio notturno trasporterà migliaia di persone, come fatto fino ad oggi. Oggi presentiamo la linea 1N, che si aggiunge alle 3 già esistenti, una linea ben nota e che nel suo percorso arriva fino a Pirri e ai quartieri di Mulinu Becciu e Su Planu.

Anche Cagliari, come poche grandi città in Italia quali Torino, Genova, Bologna e Napoli, ha e continuerà ad avere un servizio notturno” – conclude Arba.

 

Il Sindaco di Cagliari e della Città Metropolitana Massimo Zedda dichiara: “CTM, Regione e Città Metropolitana dimostrano di andare nella stessa direzione. Le linee estive e notturne e il potenziamento di queste consentono a cittadini e turisti di utilizzare il trasporto pubblico, di fare a meno dell’auto e spostarsi in totale sicurezza. Ci sono tante risorse europee per la mobilità sostenibile, non perdiamo l’occasione di potenziare ulteriormente un servizio già d’eccellenza.”

 

“La scelta di promuovere il trasporto pubblico notturno risponde a due importanti esigenze - osserva l'Assessore dei Trasporti Barbara Manca -. La prima è di dare, soprattutto ai giovani, la possibilità di muoversi in piena sicurezza nelle ore notturne. La seconda è di offrire un servizio fondamentale per tutte le persone che scelgono Cagliari e l'hinterland come luogo di destinazione delle proprie vacanze. Fin dal nostro insediamento abbiamo messo in campo strumenti e risorse per fare in modo che servizi di questo tenore diventino una realtà concreta nei territori a maggiore concentrazione urbana della nostra regione, basti pensare al Festival Ateneika dove la Regione ha supportato Ctm nell'offerta di bus notturni. Vogliamo proseguire nei prossimi anni a favorire questo importante genere di servizi capaci di migliorare la qualità della vita dei cittadini, promuovere la sostenibilità ambientale e garantire la sicurezza stradale”.

“Le corse notturne di collegamento tra il capoluogo e Quartu, terza città della Sardegna, sono fondamentali per la crescita del contesto metropolitano cagliaritano, sia per la cittadinanza che in termini di offerta turistica – precisa Elisabetta Atzori, Assessora alla Mobilità e Trasporti del Comune di Quartu Sant’Elena.

Lo sforzo migliorativo che presentiamo oggi è evidente soprattutto in termini di sicurezza: tanti giovani potranno godersi le serate del sabato in piena indipendenza, con maggiore tutela, senza limiti di orario e senza la preoccupazione di doversi mettere alla guida. Un plauso merita anche il servizio di sicurezza a bordo, deterrente per tutte quelle situazioni di pericolo che, purtroppo, negli orari notturni si verificano con più frequenza.

L’auspicio è che il servizio di trasporto pubblico, con il supporto della Regione, possa fare un ulteriore passo avanti, al fine di permettere a tutti di muoversi in estate in totale sicurezza, in qualsiasi giorno della settimana e, soprattutto, a qualsiasi ora. Questo dovrà essere il nuovo obiettivo che CTM dovrà porsi per una mobilità sempre più sostenibile e al passo coi tempi.”

 

Il Direttore Generale Bruno Useli continua: “Oggi presentiamo il nuovo servizio che sarà promosso in modo capillare attraverso i nostri canali istituzionali e i social media, con una campagna di comunicazione denominata Day & Night attraverso la diffusione di due nuovi video.

Il primo video Day è incentrato sulla Poetto Express, la linea che collega direttamente il Poetto con autobus di 18 metri, potenziando l’offerta verso il mare durante i mesi estivi, in sinergia con le altre linee dedicate al mare come la 3P, la 5ZE, la QS, PF e PQ oltre alla 11 tutti i giorni verso Calamosca. La protagonista del video è una turista, interpretata dalla cantante australiana Gisella Cozzo, figura di spicco nel mondo degli spot televisivi, nota per aver prestato la sua voce a celebri pubblicità quali Chanteclair, Coppa del Nonno e Coca Cola, solo per citarne alcune. La turista utilizza la Poetto Express per raggiungere la spiaggia, acquistando e validando il biglietto tramite Around Sardinia, l’app sviluppata dalla Regione Sardegna che consente l'acquisto di biglietti delle principali aziende di trasporto pubblico sarde. Il video si conclude con un verificatore che applaude, un po’ ironicamente, per il comportamento esemplare della turista.

 

Il secondo video, denominato Night, è stato girato con la partecipazione della giovane cantautrice cagliaritana Chiarore. Diciottenne talentuosa, Chiarore ha da poco rilasciato il suo ultimo singolo, Fiori del mattino. Per CTM interpreta un jingle dedicato alla linea 1N.

Oltre all’impegno per garantire il diritto alla mobilità anche di notte, la nostra attenzione verso il cliente è stata recentemente riconosciuta dallo studio pubblicato sul Corriere della Sera, in cui il servizio customer di CTM si è posizionato al secondo posto in Italia tra le aziende di trasporto pubblico, subito dopo Milano. Ritengo che un customer service che funziona sia di fondamentale importanza per un servizio pubblico essenziale come il nostro. Nei fine settimana e durante l’attracco delle navi da crociera, offriamo anche un servizio di assistenza alla clientela tramite hostess/steward in Piazza Matteotti e via Roma, per dare informazioni e vendere biglietti ai turisti.”

 

Pubblicato in Comune di Cagliari
Etichette:

A Cagliari nasce Lìberas, nuova associazione antiviolenza femminista di prevenzione e contrasto alla violenza maschile sulle donne e a ogni forma di violenza di genere, presentata il 4 luglio nell’aula consiliare della Municipalità di Pirri.

 

A raccontare le attività e gli obiettivi dell’associazione erano presenti Emanuela Falqui, vicepresidente di Lìberas; Maria Laura Manca, presidente della Municipalità di Pirri; Valentino Pusceddu, dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Pirri 1 - 2 e Ilaria Todde, attivista lesbica e advocacy director del network europeo EL*C.

 

La conferenza stampa è stata l’occasione per presentare una delle attività appena avviate da Lìberas: un Centro Antiviolenza nel territorio di Pirri, il primo in Sardegna a sostenere nel percorso di fuoriuscita dalla violenza non solo donne e loro figlie e figli, ma anche lesbiche, persone trans e non binarie. 

 

La realizzazione di questo progetto è stata possibile grazie al co-finanziamento dell’Unione Europea attraverso un bando del network internazionale EL*C (Eurocentralasian Lesbian* Community), di cui è entrato a far parte anche Lìberas.

 

“Il nostro centro antiviolenza - ha spiegato Emanuela Falqui - offrirà l’opportunità di riacquistare autonomia e libertà attraverso la pratica femminista della relazione, non solo in un’ottica femminile, ma anche nei confronti di soggettività queer. La violenza di genere è un fenomeno strutturale della nostra società, fondato su disparità di potere che condizionano ogni aspetto della vita, anche nelle relazioni, privandoci della libertà. Per questo le nostre pratiche valorizzano l’autodeterminazione e la consapevolezza di chi ha vissuto esperienze di violenza e ha bisogno di riprendere il controllo della propria vita: nessun vissuto viene giudicato e ogni decisione viene presa nel rispetto di desideri e volontà di chi ci chiede sostegno”.

 

L’area di Pirri è stata scelta perché, pur soffrendo un disagio economico e sociale, risultava ancora scoperta dalla presenza di un centro antiviolenza: “Non sarebbe stato possibile - ha dichiarato Falqui - senza la preziosa collaborazione della municipalità, della sua presidente Manca e del dirigente dell'Istituto comprensivo Pusceddu, che ci hanno espresso subito piena disponibilità. Dobbiamo creare alleanze e lavorare con la società civile, le altre associazioni, gli altri centri antiviolenza, in rete con le istituzioni. Questo è fondamentale per dare risposte adeguate a chi si rivolge a noi”.

 

“Progetti come questi sono necessari - ha affermato Manca - perché, anche se talvolta non sembra, la parità di genere nei fatti non è stata raggiunta, soprattutto tra le giovani generazioni. È stata volontà della municipalità in questi ultimi cinque anni, e lo è ancora, sostenere progetti che portano avanti messaggi chiari sui diritti umani e civili e contro la violenza di genere, che continua a essere un’emergenza sociale in Sardegna come a Cagliari. Vogliamo collaborare con associazioni, terzo settore e professioniste rafforzando e accompagnando questi e altri progetti, per agire in maniera più capillare. Il nostro obiettivo è riuscire a sensibilizzare le famiglie, perché è dentro le mura domestiche che si verifica la maggior parte delle violenze fisiche e psicologiche, che rappresentano comunque un abuso anche se non sfociano nel femminicidio”.

L’avvio del Centro Antiviolenza è stato possibile grazie al finanziamento di EL*C, rete femminista lesbica, la cui volontà è investire in progetti che nascono nelle aree europee più periferiche. “La Sardegna - ha spiegato Todde - è una delle zone con maggior disagio economico dell’Unione Europea e per noi è fondamentale portare i temi della lesbofobia, dei diritti Lgbt e dei diritti delle donne anche nei piccoli centri e nelle isole. Vogliamo valorizzare le iniziative che nascono in realtà considerate marginali, perché possano essere d’esempio anche per quelle più conosciute che si sviluppano con maggiore facilità nei grandi centri e nelle capitali”.

 

Oltre alla sede del Centro Antiviolenza, il cui indirizzo non viene diffuso per rispetto della privacy e della sicurezza di chi chiederà aiuto, a Pirri è presente già da qualche mese un punto informativo antiviolenza nei locali dell’Istituto Comprensivo, a cui si può accedere dall’ingresso della palestra della scuola elementare in via delle Fosse Ardeatine.

 

Uno spazio che è stato possibile creare grazie alla disponibilità del dirigente Valentino Pusceddu: “La conoscenza e la prevenzione della violenza in generale e nello specifico di genere è un aspetto fondamentale nel contesto educativo. La collaborazione con l’associazione Lìberas nasce dall’intenzione di sviluppare attività che coinvolgano studentesse e studenti e si inserisce nell’ambito del patto educativo di comunità firmato dalla scuola con enti pubblici e realtà del terzo settore. In questo contesto nasce il progetto della ‘scuola gentile’, che ha come obiettivo quello di educare a vivere in una società basata sul rispetto e sulle relazioni positive”.

 

Attraverso questa rete virtuosa tra le realtà del territorio, Lìberas vuole portare la prevenzione e il contrasto della violenza di genere in ogni sua forma nella quotidianità delle famiglie, instaurando un dialogo diretto con le persone.

 

Una prima occasione sarà la presentazione alla comunità organizzata per venerdì 5 luglio dalle 18.30 nel Parco ex Vetreria (area dell'anfiteatro), per creare un momento di ritrovo e confronto aperto a tutte e tutti, compresi bambini e bambine, con incursioni teatrali e animazioni di giocoleria di Eliana Ruvioli. 

 

Sarà presente uno spazio informativo sul Centro Antiviolenza e sarà offerto un piccolo rinfresco grazie alla generosa collaborazione di Coccodi, della Vineria Villanova e del punto ristoro del Parco ex Vetreria.

 

È, inoltre, in programma una campagna di sensibilizzazione online e l’attivazione di un bando di innovazione sociale del Comune di Cagliari grazie a cui saremo presenti nei mercati rionali di Pirri e di Sant’Elia.

 

Lo sportello di ascolto e le linee telefoniche del Centro Antiviolenza sono già attive: è possibile chiamare al 377 0466853 dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00. Fuori da questi giorni e orari si può lasciare un messaggio in segreteria o mandare un sms per essere ricontattate.

Pubblicato in Comune di Cagliari
Etichette:

Il Sindaco di Cagliari, Massimo Zedda ha firmato, nel pomeriggio di ieri, mercoledì 3 luglio, i documenti contabili predisposti dal Servizio Finanziario dell’Ente, che hanno fotografato la situazione economica del Comune al 16 giugno 2024. Si è trattato di una verifica straordinaria di cassa avvenuta contestualmente al passaggio di consegna tra la Commissaria Straordinaria Luisanna Marras e il primo cittadino cagliaritano.

I documenti sono stati siglati alla presenza dei componenti del Collegio dei Revisori dei Conti e del Segretario Generale del Comune di Cagliari, Giantonio Sau.

L’Amministrazione riparte da un saldo di cassa della Tesoreria Comunale che, al 16 giugno 2024, è fissato a 300.124.471,22 

Nessuna segnalazione si è resa necessaria da parte dei Revisori Contabili che hanno, pertanto, dato il loro benestare all’approvazione e al passaggio di consegne.

“In questo momento - ha commentato il Sindaco Zedda - mi sento di ringraziare gli uffici che lavorano senza soste nonostante siano sguarniti in tutti i settori. Tutti i dipendenti, che sono passati da 1.400 unità nel 2011 a poco più di 1.000 attualmente, hanno fatto uno sforzo aggiuntivo in questi anni dedicando la loro vita lavorativa a chi sta fuori dal Palazzo”. 

I ringraziamenti del primo cittadino sono andati anche ai Revisori ma soprattutto alla Commissaria Straordinaria che “in questi pochi mesi ha avuto disciplina, onore e attenzione nel rispetto di un ruolo delicato. Mi addolora che non possa avere un posto in Giunta e infatti questo era stato elemento di discussione qualche mese fa quando si parlava di questo suo ruolo da Commissaria. Ma è la conferma di quanto abbia rispetto delle regole e degli incarichi pubblici oltre che dei ruoli politici”. 

“L’esperienza è stata bella e ora - il commento di Luisanna Marras - posso dire di essere contenta che il mio Sindaco sia Massimo Zedda”.

Archiviata la procedura burocratica, il Sindaco Zedda è tornato subito alla priorità del suo mandato. Con una serie di argomenti già ben delineati che verranno da subito trattati dopo l’insediamento del Consiglio Comunale previsto per lunedì 8 luglio.

“Via Roma, il mercato, l'aumento della TARI che nel progetto di bilancio approvato, eredità pesante dela precedente amministrazione, è  del 15%, saranno i primi temi da affrontare. Ma ho già disposto la presenza della Pulizia Municipale in borghese in spiaggia per evitare gli abbandoni dei rifiuti oltre che la vigilanza degli stessi agenti, in divisa, alla Marina e nel centro storico. Dobbiamo, poi, eliminare le tante transenne presenti in città e qualcuna abbiamo già provveduto a portarla via”.

E un altro passo sarà coinvolgere da subito i cittadini con un primo appuntamento fissato per venerdì 5 luglio alle 18,30 in Piazza Galilei dove, in un’assemblea pubblica, Massimo Zedda illustrerà i primi interventi a Cagliari e darà indicazioni sui criteri che lo hanno guidato alla scelta della Giunta. “Quali? Semplice: competenza, affidabilità e conoscenza della città”.

Con uno sguardo rivolto da subito all’estate ormai entrata nel vivo per rendere più attrattiva la quale, il primo cittadino proverà ad alleggerire l’iter organizzativo di manifestazioni culturali e di spettacolo per chi vorrà proporre iniziative in tempi brevi.

Pubblicato in TOP NEWS
Etichette:

Il Centro comunale d’arte e cultura del castello di San Michele, a partire da luglio, ospiterà una serie di attività volte a rendere l’estate di chi si trova nell’isola ancora più coinvolgente.

 

Residenti e turisti, fino al 1° settembre 2024, potranno visitare la mostra “Castellum castri: vita quotidiana nella Cagliari pisana” ideata da orientare in collaborazione con l’associazione culturale Samarcanda e l’assessorato alla Cultura e Spettacolo del Comune di Cagliari. L’esposizione,dedicata alle vicende e alla quotidianità del capoluogo sardotra il XIII e il XIV secolo, sarà visitabile dal martedì alla domenica dalle 10 alle 20.

 

Inoltre, nei mesi di luglio e agosto, la sala conferenze della fortezza cittadina ospiterà un ciclo di conferenze dedicato alle vicende medievali isolane, che saranno ripercorse in compagnia di docenti e ricercatori attraverso fatti storici, aneddoti e curiosità.

 

Questo il dettaglio del calendario:

 

-Domenica 7 luglio alle ore 11 la studiosa Lucia Laconi, con il suo intervento dal titolo “Una giornata qualsiasi nella città medievale di Castel di castro”, ripercorrerà le vicissitudini dell’antica Castellum castri.

 

-Venerdì 12 luglio alle 19 sarà la volta dell’ingegnere civile Massimo Rassu che approfondirà la questione della presenza dei Cavalieri Templari in Sardegna con la conferenza dal titolo “I templari in Sardegna: storia, misteri e leggende”.

 

-Domenica 14 luglio alle 10.30, appuntamento con “Colazione al Castello”. 

 

-Venerdì 19 luglio alle 18.30 torna “Aperitivo al castello”, una speciale visita guidata alla fortezza e all'esposizione allestita al suo interno precederà una degustazione di un buon calice di vino di una cantina regionale con vista sulla città di Cagliari.

 

-Venerdì 26 luglio alle 19.00, la docente universitaria Barbara Fois, con il suo intervento dal titolo “Sardegna a tavola: il medioevo è servito”, analizzerà le abitudini alimentari della società medievale.

 

-Venerdì 2 agosto alle 19 Nicoletta Usai, docente di storia dell’arte medievale, parlerà dell’abbigliamento bassomedievale nell’isola analizzando attentamente testimonianze e dipinti conservati all’interno di monumenti sardi durante il suo incontro dal titolo “L’abbigliamento nel Medioevo attraverso i monumenti della Sardegna”

 

-Venerdì 23 agosto alle 19.30, Tito Murgia, guida ambientale escursionistica ed esperto della nobile arte della falconeria, concluderà il ciclo di conferenze. Durante il suo intervento dal titolo “Cacciatori del cielo: la falconeria medievale in Sardegna, Murgia rivelerà al pubblico nozioni e curiosità legate al mondo dei rapaci e al loro addestramento a vantaggio dell’uomo.

 

Il costo di ogni singola conferenza è pari a €6.00 a partecipante.  Inoltre, tutti gli appuntamenti in programma prevedono l’accesso alla mostra “Castellum Castri: vita quotidiana nella Cagliari pisana" e un piccolo aperitivo.

 

Per tutte le iniziative è consigliata la prenotazione che può essere effettuata attraverso i seguenti contatti:

-(telefono) 070 15240479

-(e-mail) castellosanmichele@orientare.it

-(Facebook) @castellodisanmichelecagliari

-(Instagram) @castellosanmichelecagliari

Pubblicato in Comune di Cagliari
Etichette:

Ufficialmente proclamati gli eletti alla carica di Sindaco e di Consigliere Comunale

 

Con la pubblicazione nella apposita sezione dell'Albo Pretorio del relativo manifesto, sono stati ufficialmente proclamati gli eletti alla Carica di Sindaco e di Consigliere comunale di Cagliari.

 

Il documento, firmato dal Sindaco Massimo Zedda, proclama eletti anche i seguenti consiglieri: Anna Puddu, Matteo Massa, Alessio Alias, Paola Mura, Chiara Cocco, Alessandro Cao, Marzia Cilloccu, Luisa Giua Marassi, Peppino Calledda noto Pino, Marco Benucci, Ombretta Ladu, Davide Carta, Marta Mereu, Rita Polo, Giuseppe Macciotta, Giulia Andreozzi, Andrea Scano, Francesca Mulas, Michele Boero, Laura Stochino, Giovanni Porrà, Alessandra Zedda, Marcello Corrias, Edoardo Tocco, Roberta Sulis, Roberto Mura, Ferdinando Secchi noto Nando, Francesco Raffaele Onnis noto Raffaele, Massimiliano Piccoi, Pierluigi Mannino, Corrado Maxia, Alessio Mereu, Stefania Loi, Giuseppe Farris.

 

Questo il dettaglio secondo quanto riportato nel manifesto di proclamazione degli eletti:

 

A) LISTE COLLEGATE CON IL CANDIDATO PROCLAMATO SINDACO

- per la lista n. 4 - Progressisti:

1) Anna Puddu

2) Matteo Massa

3) Alessio Alias

4) Paola Mura

5) Chiara Cocco

6) Alessandro Cao

- per la lista n. 5 - Orizzonte Comune:

1) Marzia Cilloccu

- per la lista n. 6 - Movimento 5 stelle:

1) Luisa Giua Marassi

2) Peppino Calledda noto Pino

- per la lista n. 7 - Partito Democratico della Sardegna:

1) Marco Benucci

2) Ombretta Ladu

3) Davide Carta

4) Marta Mereu

5) Rita Polo

6) Giuseppe Macciotta

- per la lista n. 8 – Alleanza Verdi Sinistra:

1) Giulia Andreozzi

2) Andrea Scano

3) Francesca Mulas

- per la lista n. 9 - Sinistra Futura:

1) Michele Boero

2) Laura Stochino

- per la lista n. 11 - Cagliari Avanti:

1) Giovanni Porrà

 

B) PER IL GRUPPO DI LISTE (lista n. 12 - Partito Sardo d'Azione; lista n. 13 - Sardegna al Centro 20venti; lista n. 14 - Forza Italia Berlusconi PPE; lista n. 15 - Alleanza Sardegna; lista n. 16 – Lega; lista n. 17 - Riformatori Sardi; lista n. 18 - Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni) COLLEGATE CON LA CANDIDATA ALLA CARICA DI SINDACA NON RISULTATA ELETTA:

1) Alessandra Zedda

- per la lista n. 13 - Sardegna 20venti:

1) Marcello Corrias

- per la lista n. 14 - Forza Italia Berlusconi – PPE:

1) Edoardo Tocco

2) Roberta Sulis

- per la lista n. 15 - Alleanza Sardegna:

1) Roberto Mura

- per la lista n. 16 – Lega:

1) Ferdinando Secchi noto Nando

- per la lista n. 17 – Riformatori Sardi:

1) Francesco Raffaele Onnis noto Raffaele

2) Massimiliano Piccoi

- per la lista n. 18 - Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni:

1) Pierluigi Mannino

2) Corrado Maxia

3) Alessio Mereu

4) Stefania Loi

C) PER LA LISTA N. 20 CiviCA 2024 - COLLEGATA CON IL CANDIDATO ALLA CARICA DI SINDACO NON RISULTATO ELETTO

1) Giuseppe Farris

Pubblicato in TOP NEWS
Etichette:
Pagina 1 di 22